Gentili pazienti, abbiamo ripreso le terapie di routine, per cui non ci limitiamo alle sole urgenze. Per un criterio di precauzione, si ricevera’ previo appuntamento telefonico ma sara’ importante evitare di anticipare gli appuntamenti per non creare assembramenti in sala d’attesa, evitare di recarsi in studio direttamente, o di farlo qualora si abbia febbre, malessere o tosse : all’ingresso verificheremo la temperatura di ogni paziente, i pazienti con temperatura superiore a 37,3 gradi verranno rimandati per un periodo di osservazione da stabilirsi. In studio ci si dovra’ recare dotati di mascherina chirurgica, anche in stoffa.Gli adulti dovranno  recarsi in studio senza accompagnatori. Ai minorenni è concesso un unico accompagnatore che aspettera’ in sala d’attesa.  Una volta giunti in studio dovra’ essere compilata una nuova anamnesi, anche per pazienti gia’ in cura e firmata. Gli appuntamenti saranno ridotti in numero, per permettere un adeguato tempo di riordino di sala attesa e ambienti operativi.  Una volta in studio verrete istruiti sulla condotta da tenere e sulle cose da fare prima dell’accesso alla  sala operativa. Come sempre poniamo grande attenzione alla salute dei pazienti, abbiamo acquistato depuratori dell’aria dotati di filtri HEPA, utilizziamo tute e camici monouso per ogni paziente: vedrete che l’aspetto dello studio è cambiato perchè abbiamo badato ad adottare ogni strategia per ridurre il rischio anche di questa infezione. Nel frattempo, confidiamo che stiate mantenendo la distanza interpersonale di almeno 1 metro, indossando  sempre mascherine di protezione in pubblico (ricordate: se con valvola, dovete coprirla con una seconda mascherina per evitare di infettare chi vi sta’ accanto), abbondando con lavaggio accurato delle mani ( acqua e sapone vanno benissimo) e soprattutto che siate tutti in salute. Ci vediamo in studio…